benvenuto/a su SNALS - Brindisi
ORGANIZZAZIONI SINDACALI CONFSAL
Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola

Segreteria Provinciale - via Monopoli, 11 - 72100 Brindisi
tel-fax: 0831 528339 - email:puglia.br@snals.it - pec:snalsbrindisi@pec.it

Organigramma SNALS  Sedi SNALS e orari di apertura  Servizi del Patronato  Servizi del CAF Confsal  I legali dello SNALS  L'assicurazione SNALS per gli iscritti 

  Utente_non_iscritto      Visite: 4852702  

HOME PAGE

Torna in Home Page



RICERCA NEL SITO




VISITE AL SITO


Statistiche


Riservato agli amministratori

Pagina di Amministrazione


ARGOMENTI, TEMI E MATERIE


UTILITY

Utilità


La scuola attraverso
gli acronimi

di Carmelo Nesta

L'iter della Buona Scuola
(dal 3/9/14 al 16/7/15)
di Carmelo Nesta







NOTIZIE

Rassegna stampa



QUOTIDIANI OnLine


FORUM


Entra nel Forum



CHAT



Entra in chat



GUESTBOOK

Lascia un messaggio nel guestbook

Lascia un messaggio sul

Lascia un messaggio nel guestbook

dello SNALS di Brindisi


NORMATIVA
08:36:22

FEEDS RSS

FAI LA SOTTOSCRIZIONE AL NOSTRO FEED

SNALS Brindisi

Orizzontescuola

USR A. T. Brindisi

Corriere.it
Notizie


Repubblica.it
Politica


INPS Circolari

INPS Messaggi

NOIPA Messaggi



CONSULENZA ON LINE

consulenza on line SNALS Brindisi

Richiedi la consulenza
di un esperto dello SNALS


QUESITI PUBBLICATI


Continua a leggere le News


  Articolo n. 2761 - © News SNALS-Confsal Brindisi - 290 letture
SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE - IL RAV DELL'INFANZIA - INCONTRO AL MIUR
Postato Giovedì, 18 Febbraio 2016, ore 22:08:15 da Amministratore

VALUTAZIONE

valutazione


Nel pomeriggio del 17 febbraio 2016, si è tenuto al MIUR un incontro con il seguente o.d.g.: “I tempi e le modalità per la definizione del Rapporto di autovalutazione 2016; la valutazione esterna; il rapporto di autovalutazione per la scuola dell’infanzia; la revisione del D.M. 11/2014 alla luce della legge 107/2015”. ...



La delegazione di parte pubblica era presieduta dalla dott.ssa Carmela Palumbo, direttore generale per gli Ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, che ha ampiamente illustrato il primo punto all’o.d.g. e la parte relativa alla revisione del D.M. 11/2014, relativo al SNV (Sistema Nazionale di Valutazione) e alle priorità per gli aa.ss. 2014/15 – 2016/17.alla luce della legge 107/2015.
Per quanto attiene il punto relativo alla “valutazione esterna”, lo stesso è stato illustrato dalla dott.ssa Annamaria Ajello Presidente dell’Invalsi, quale coordinatrice della Conferenza per il coordinamento funzionale del sistema nazionale di valutazione.

Il procedimento di valutazione, normato dal DPR 80 del 28 marzo 2013, ai sensi dell’art. 6 dello stesso, si sviluppa nelle seguenti fasi:

a) autovalutazione delle istituzioni scolastiche;
b) valutazione esterna;
c) azioni di miglioramento;
d) rendicontazione sociale delle istituzioni scolastiche.

In particolare l’autovalutazione è stata attuata in tutte le scuole già a partire dall’a.s. 2014/2015 ed è tuttora in corso. Analogamente ha coinvolto tutte le scuole, a partire dall’a.s. 2015/2016, la fase relativa alle azioni di miglioramento. La valutazione esterna ha interessato soltanto il 10% delle scuole a partire dall’a.s. 2015/2016. La rendicontazione sociale è stata attuata in tutte le scuole a partire dall’a.s. 2016/2017. Sono stati attuati seminari regionali, organizzati a cura del Miur – Uffici Scolastici Regionali -, per illustrare il SNV (Sistema Nazionale di Valutazione) e il RAV (Rapporto di AutoValutazione).

La Presidente ha, inoltre, precisato che la valutazione esterna non vuole assumere un carattere di “controllo” dell’operato delle scuole, bensì di supporto per raggiungere gli obiettivi prefissati e proprio per questo prende avvio dal RAV (Rapporto di AutoValutazione) delle scuole .
Le visite esterne partiranno nel mese di marzo prossimo, ogni gruppo visiterà da 4 a 8 scuole. La visita durerà tre giorni per ogni scuola. Ovviamente le visite saranno precedute da alcuni giorni di confronto tra i gruppi di valutatori al fine di trovare linee comuni di intervento. La relazione finale, relativa ad ogni singola scuola visitata, sarà portata a conoscenza e discussa con i Dirigenti scolastici ed il loro staff. La scelta delle scuole è stata fatta per macro aree geografiche e le scuole, all’interno di queste macro aree, sono state scelte per estrazione a sorte. In tutto sono 390, di cui 20 sono scuole paritarie.

Il direttore dell’INVALSI, dott. Paolo Mazzoli, ha illustrato la parte relativa al “Rapporto di autovalutazione della scuola dell’infanzia”, quale componente del gruppo di lavoro che ha coordinato i lavori sul RAV per la scuola dell’infanzia.
Al riguardo il Dott. Mazzoli ha affermato che l’avvio, sia pure a livello “sperimentale” , del RAV per la scuola dell’infanzia riafferma la volontà di mantenere questo segmento scolastico in stretta connessione con gli altri segmenti dell’istruzione. Le fasi dovrebbero essere le seguenti:

  • le scuole leggeranno il documento che verrà postato sul sito INVALSI,

  • potranno partecipare on-line ad una consultazione sulla definizione di tutti gli elementi costitutivi del documento, al fine di renderlo il più aderente possibile alle esigenze della scuola dell’infanzia e, quelle che vorranno, lo potranno concretamente sperimentare.

Per quanto attiene il RAV negli altri ordini di scuola è stato affermato il principio dell’intervento molto tenue quest’anno, anche in relazione alla necessità di adeguare i tempi a quelli previsti dalla L. 107/15. le scuole, se lo ritengono, possono anche limitarsi a riconfermare il RAV dello scorso anno.
Discorso a parte merita il “questionario genitori” che è stato sottoposto - senza nessuna informazione preventiva alle OO.SS., nemmeno in sede di illustrazione della C.M. sulle iscrizioni -. Di tale questionario, cosiddetto “di percezione”, è stata richiesta la volontaria compilazione ai genitori che hanno iscritto on line i loro figli alla I media e alla I superiore, al fine di valutare il segmento scolastico precedente.
Al riguardo lo SNALS CONFSAL e le altre OO. SS. hanno espresso dissenso nel merito e nel metodo, lamentando la mancanza di informativa e la poca attendibilità dello strumento, mentre, invece, si è sottolineato positivamente l’avvio del RAV per la scuola dell’infanzia, che rafforza il suo radicamento all’interno del sistema nazionale di educazione ed istruzione.






Se l'articolo è stato di tuo gradimento, condividilo su Facebook!




 
Login

Inserisci nickname e password
Nickname


Password


Non sei ancora iscritto allo SNALS?
Fai qui la richiesta di iscrizione al Sindacato!
Come utente registrato
potrai sfruttare appieno i servizi offerti dal sito.

Sei già registrato e hai dimenticato la password?
Clicca qui

Links Correlati
· Altre VALUTAZIONE
· News by admin


Articolo più letto relativo a VALUTAZIONE:
PROVE INVALSI - SONO OBBLIGATI I DOCENTI A SOMMINISTRARLE E CORREGGERLE?


Stampa/Condividi articolo
 
Pagina stampabile
Pagina Stampabile

Condividi su FB

Condivisione su Facebook


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


"SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE - IL RAV DELL'INFANZIA - INCONTRO AL MIUR" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati


Amministratore - Webmaster

(Carmelo NESTA)
webmaster@snalsbrindisi.it



PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.07 Secondi
torna su