benvenuto/a su SNALS - Brindisi
ORGANIZZAZIONI SINDACALI CONFSAL
Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola

Segreteria Provinciale - via Monopoli, 11 - 72100 Brindisi
tel: 0831 528339 - email:puglia.br@snals.it - pec:snalsbrindisi@pec.it

Organigramma SNALS  Orari di apertura delle sedi SNALS  Servizi del Patronato INPAS  Servizi del CAF Confsal  I legali dello SNALS  L'assicurazione SNALS per gli iscritti 

  Utente_non_iscritto      Visite: 2134362  

HOME PAGE

Torna in Home Page



RICERCA NEL SITO




VISITE AL SITO


Statistiche


Riservato agli amministratori

Pagina di Amministrazione



ARGOMENTI, TEMI E MATERIE


UTILITY

Utilità


La scuola attraverso
gli acronimi

di Carmelo Nesta

L'iter della Buona Scuola
(dal 3/9/14 al 16/7/15)
di Carmelo Nesta



RASSEGNA STAMPA

Rassegna stampa


QUOTIDIANI OnLine


FORUM


Entra nel Forum



CHAT



Entra in chat



GUESTBOOK

Lascia un messaggio nel guestbook

Lascia un messaggio sul

Lascia un messaggio nel guestbook

dello SNALS di Brindisi


NORMATIVA


FEEDS RSS

CONSULENZA ON LINE

consulenza on line SNALS Brindisi

Richiedi la consulenza
di un esperto dello SNALS


QUESITI PUBBLICATI


Continua a leggere le News


  Articolo n. 3687 - © News SNALS-Confsal Brindisi - 98 letture
E' NATO L'OSSERVATORIO SUI CONCORSI UNIVERSITARI, PER CONTRASTARE LE DEGENERAZIONI DEI BARONI
Postato Lunedì, 05 Febbraio 2018, ore 10:28:49 da Amministratore

SCUOLA E UNIVERSITÀ

È di questi giorni la notizia della nascita dell’Osservatorio Indipendente Concorsi Universitari, posizionato in un portale aperto nel social media Academia.edu, molto utilizzato nel mondo della ricerca....



Per paradossale che possa sembrare, ma non lo è affatto, l’Osservatorio intende rendere noti i concorsi banditi per dare pubblicità a ciò che è già pubblico, con l’obiettivo finale di cambiare la legge sui concorsi stessi.

La novità della nascita dell’Osservatorio, nel cui ambito c’è comunque consapevolezza che non si può fare di ogni erba un fascio, non è di poco conto, perché finora gli esclusi che si rivolgevano ai tribunali restavano soli, mentre ora a contrastare le degenerazioni dei baroni si sono uniti ordinari, associati e ricercatori a tempo indeterminato. Di certo, le riforme che in questi anni si sono succedute al fine di “rivisitare” il sistema di selezione del corpo accademico non hanno dato risultati memorabili, sicché prima o poi qualche tentativo, come quello in atto, di cambiare le cose dal basso non era difficile aspettarselo.

Per dare un’idea dell’aria che tira, va ricordato che già a novembre scorso era sorto il gruppo “Trasparenza e merito”. Fondato dai ricercatori che si erano rivolti ai giudici amministrativi e penali per segnalare gli illeciti dei loro concorsi, il gruppo in questione in poco tempo è cresciuto da 8 a circa 60 componenti.

Tornando all’Osservatorio, esso si propone di chiedere ai rettori di pubblicare i verbali e di dare assistenza legale a coloro che presentano ricorsi, con raccolta di fondi per sostenerli. L’indice è puntato specialmente sul sistema dei concorsi locali (con commissioni non più scelte a sorteggio), che per un candidato esterno all’ateneo è assai difficile vincere e dove la scelta del candidato interno non sempre è la migliore, anche se comporta costi minori. Ma grande insoddisfazione viene manifestata anche per l’irrisolta questione degli abilitati che non vengono poi chiamati dalle Università e vanno ad affollare la platea degli idonei non assunti.

A testimonianza della grande attenzione che la mobilitazione sta ricevendo tra i docenti basta il dato delle “visite” che hanno ricevuto alcune proposte dirette a far sì che “qualche volta possa vincere il migliore”, pubblicate dal professor Paolo Trovato, storico della lingua e animatore della protesta: ben 12mila visualizzazioni tra i ricercatori e un dibattito con oltre 500 interventi.

Chi volesse saperne di più può consultare il libro di Massimo Piermattei, “Smetto quando voglio”, di Libreriauniversitaria.it, che contiene, oltre a numerose testimonianze, la lettera-denuncia che è stata all’origine di una mobilitazione che va crescendo di giorno in giorno sui social.

(Fonte: ilfoglietto.it)






Se l'articolo è stato di tuo gradimento, condividilo su Facebook!




 
Login

Inserisci nickname e password
Nickname


Password


Non sei ancora iscritto allo SNALS?
Fai qui la richiesta di iscrizione al Sindacato!
Come utente registrato
potrai sfruttare appieno i servizi offerti dal sito.

Sei già registrato e hai dimenticato la password?
Clicca qui

Links Correlati
· Altre SCUOLA E UNIVERSITÀ
· News by admin


Articolo più letto relativo a SCUOLA E UNIVERSITÀ:
REVISIONE DELLE CLASSI DI CONCORSO - COMUNICATO DEL MIUR


Stampa/Condividi articolo
 
Pagina stampabile
Pagina Stampabile

Condividi su FB

Condivisione su Facebook


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


"E' NATO L'OSSERVATORIO SUI CONCORSI UNIVERSITARI, PER CONTRASTARE LE DEGENERAZIONI DEI BARONI" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati


Amministratore - Webmaster

(Carmelo NESTA)
webmaster@snalsbrindisi.it



PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.06 Secondi
torna su