Torna in Home Page


Stampa il documento

Condividi su Facebook
Condividi su Facebook



DIRITTI A SCUOLA: LA REGIONE PUGLIA APPROVA IL PROGETTO 2017 CON IL RELATIVO IMPEGNO DI SPESA
Data: Domenica, 21 Gennaio 2018, ore 15:52:19
Argomento: BANDI E CONCORSI



DIRITTI A SCUOLA La Giunta Regionale Pugliese ha approvato, con deliberazione n. 2252 del 22 dicembre 2017, e pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 8 del 16 gennaio 2018, l'avviso con cui intende finanziare il Progetto “DIRITTI A SCUOLA”, volto a “innalzare i livelli di apprendimento, assicurare l’equità di accesso, garantire il possesso delle competenze chiave attraverso interventi efficaci per il recupero delle competenze di base e trasversali anche con azioni sul contesto di riferimento, tali da contrastare la dispersione scolastica e i processi di emarginazione sociale dei soggetti più deboli che hanno riflessi negativi inevitabili sulle prospettive di inserimento lavorativo”...



L’Amministrazione Regionale, considerato che il POR Puglia FESR-FSE 2014-2020 prevede tra gli obiettivi strategici dell’Asse prioritario X l’obiettivo specifico 10.2 “Miglioramento delle competenze chiave degli allievi” – intende perseverare sull’istruzione primaria e secondaria, al fine di migliorare ulteriormente i risultati conseguiti sul versante delle competenze e degli abbandoni scolastici e concludere il processo di costruzione di un sistema scolastico di qualità che, a regime, sia inclusivo in
particolare nei confronti degli studenti a più alto rischio di dispersione ed abbandono scolastico, ed allo stesso tempo, sia in grado di fornire indirizzi e competenze che consentano ai ragazzi di entrare nel mercato del lavoro, oppure, di proseguire con percorsi di formazione universitaria o professionale. Pertanto, per l’anno scolastico 2017-2018 si intende avviare una nuova edizione di “Diritti a Scuola” inserendo ulteriori importanti innovazioni:

  • l’arricchimento disciplinare nell’ambito del rafforzamento delle competenze di base con l’introduzione di una sezione facoltativa di informatica a valere su tutti i livelli scolastici (ad eccezione della Scuola dell’Infanzia) e di una sezione facoltativa mirata alle competenze tecnico-professionali, solo per il biennio della scuola secondaria di II grado non più alternativo al modulo B di matematica;

  • l’inserimento (sebbene facoltativo) di una sezione didattica riservata all’insegnamento della lingua inglese di base all’interno di tutte le Scuole dell’Infanzia, non più in forma sperimentale, come nel precedente avviso;

  • l’introduzione delle figure facoltative dell’esperto in cyber-bullismo e del pedagogista, nell’ambito della Sezione C, in sostituzione della figura del giurista (in quanto quest’ultima figura risulta già presente in numerosi Istituti scolastici a supporto di altri progetti).

Le Istituzioni Scolastiche che intendono partecipare dovranno inoltrate le proprie istanze, a pena di esclusione, unicamente in via telematica attraverso la procedura online Diritti a Scuola 2017 messa a disposizione sul portale Sistema Puglia. La procedura sarà disponibile a partire dalle ore 12:00 del 22/01/2018 sino alle ore 12:00 del 31/01/2018. (Fonte Regione Puglia)







Questo Articolo proviene da SNALS - Brindisi
https://www.snalsbrindisi.it

L'URL per questa storia è:
https://www.snalsbrindisi.it/modules.php?name=News&file=article&sid=3657

Amministratore - Webmaster
CARMELO NESTA
webmaster@snalsbrindisi.it