benvenuto/a su SNALS - Brindisi
ORGANIZZAZIONI SINDACALI CONFSAL
Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola

Segreteria Provinciale - via Monopoli, 11 - 72100 Brindisi
tel-fax: 0831 528339 - email:puglia.br@snals.it - pec:snalsbrindisi@pec.it

Organigramma SNALS  Sedi SNALS e orari di apertura  Servizi del Patronato  Servizi del CAF Confsal  I legali dello SNALS  L'assicurazione SNALS per gli iscritti 

  Utente_non_iscritto      Visite: 6652868  

HOME PAGE

Torna in Home Page



RICERCA NEL SITO




VISITE AL SITO


Statistiche


Riservato agli amministratori

Pagina di Amministrazione


ARGOMENTI, TEMI E MATERIE


UTILITY

Utilità


La scuola attraverso
gli acronimi

di Carmelo Nesta

L'iter della Buona Scuola
(dal 3/9/14 al 16/7/15)
di Carmelo Nesta







NOTIZIE

Rassegna stampa



QUOTIDIANI OnLine


FORUM


Entra nel Forum



CHAT



Entra in chat



GUESTBOOK

Lascia un messaggio nel guestbook

Lascia un messaggio sul

Lascia un messaggio nel guestbook

dello SNALS di Brindisi


NORMATIVA
08:36:22

FEEDS RSS

FAI LA SOTTOSCRIZIONE AL NOSTRO FEED

SNALS Brindisi

Orizzontescuola

USR A. T. Brindisi

Corriere.it
Notizie


Repubblica.it
Politica


INPS Circolari

INPS Messaggi

NOIPA Messaggi



Continua a leggere le News


  Articolo n. 4644 - © News SNALS-Confsal Brindisi - 116 letture
CONVEGNO SNALS: ''DALLA TRANSIZIONE DIGITALE ALL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE NEL SISTEMA DI ISTRUZIONE E NELLA RICERCA. VISIONI, OBIETTIVI, PROCESSI, ATTESE''
Postato Venerdì, 12 Aprile 2024, ore 11:05:00 da Amministratore

EVENTI





Si è concluso il Convegno organizzato dallo SNALS sull'innovazione tecnologica, dal titolo "DALLA TRANSIZIONE DIGITALE ALL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE NEL SISTEMA DI ISTRUZIONE E NELLA RICERCA. Visioni, obiettivi, processi, attese", svoltosi, in data 10 aprile 2024, presso il Complesso Scolastico Seraphicum, ...



Rischi ed opportunità della Digitalizzazione e dell’Intelligenza artificiale nelle istituzioni scolastiche sono stati al centro del Convegno promosso questa mattina dallo Snals Confsal al Seraphicum “L’innovazione tecnologica: dalla transizione digitale all’Intelligenza artificiale nel sistema di Istruzione e nella Ricerca. Visioni, obiettivi, processi, attese”, dove è risuonata in particolare la preoccupazione del ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara sull’uso del cellulare in classe largamente condivisa dalla platea: “Che senso ha il cellulare alla scuola dell’infanzia, alle scuole elementari o alle medie?  Non vedo nulla di didattico e anzi, meno abituiamo i ragazzi al cellulare meglio è per loro, altrimenti si crea una dipendenza. I danni del cellulare sono notevoli e la Rete ed i social sono estremamente pericolosi, non abbiamo idea di quello che si annida dentro, soprattutto per i ragazzini. Una delle spiegazioni del degrado della società è anche per lo scatenarsi di odio che si scatena nei social”. Il ministro ha comunque aperto all’uso degli strumenti digitali e della IA, in particolare come strumento utile ai fini della personalizzazione della didattica. “L’IA se usata correttamente – ha sottolineato - può servire per esaltare la scuola costituzionale, cioè come ci dice la Costituzione, al servizio della persona”.

Tanti gli interventi tra cui quelli di Vincenzo Vespri, matematico dell’Università di Firenze, Andrea De Panizza, Dirigente di ricerca Istat, Carmine Emanuele Cella, compositore e professore alla California-Berkley, Alessio Lorusso, Roboze Ceo&Founder, Andrea Gavosto, Direttore della Fondazione Agnelli.

Le opportunità dell’innovazione tecnologica, in particolare per quanto riguarda la “semplificazione”, sono state sottolineate dal Capo dipartimento per le Risorse umane, finanziarie e strumentali del Mim, Jacopo Greco. “Il Piano di semplificazione per la scuola vuole essere un modo concreto di portare avanti le innovazioni tecnologiche, abbiamo individuato 20 azioni che vanno dalla realizzazione della piattaforma unica per famiglie e studenti, dal welfare per il sostegno ai viaggi di istruzioni, dall’utilizzo di Spin e Cie, ai servizi come il fascicolo del dipendente, la firma elettronica ed altro”. Con la piattaforma Unica sono state gestite peraltro, ha fatto sapere, “50 mila domande per i contributi alle gite scolastiche così come ora viene utilizzata per il Bonus mamme grazie all’incrocio dei dati con l’Inps”.

Oggi un pilastro è costituto dall’educazione civica digitale”, ha detto Carmela Palumbo, Capo Dipartimento per il sistema educativo di Istruzione e formazione del Mim, “da un lato noi dobbiamo lavorare sull’acquisizione delle competenze digitali ma dall’altro si devono anche formare cittadini che possano esercitare in modo pieno le prerogative dell’era digitale”.

L’Intelligenza artificiale “è stata vista all’inizio un po' come un rischio – ha detto la presidente di Indire, Cristina Grieco - ma ci sono anche opportunità da sfruttare, l’importante è avere consapevolezza dello strumento che andiamo a maneggiare”, “il timore che la trasformazione digitale possa sostituire la figura del docente penso sia infondato, il docente non sarà mai sostituito. Piuttosto il docente non sarà più il guardiano della conoscenza ma il coreografo dell'apprendimento perciò ci vogliono riflessione e consapevolezza”.

Sulle nuove dipendenze, in particolare dai social, e sui rischi del cyberbullismo è intervenuto lo psicologo, Andrea Bilotto, presidente Aics. “Se una persona adulta trascorre di norma circa 6 ore al giorno su Internet – ha spiegato -, da me vengono ragazzi che già a 10-12 anni mi dicono di stare 10, 12 ore al giorno sui social. È importante vietare il cellulare a scuola, ho paura che i nostri studenti diventino sempre più dipendenti e che creiamo una società di dipendenti online”.

Le conclusioni sono state affidate ad Angelo Raffaele Margiotta, Segretario generale Confsal, e ad Elvira Serafini, Segretario generale Snals. “Aver scelto questi temi da porre al centro del convegno si è rivelata una strada giusta – ha osservato Serafini -, sono emersi molti spunti propositivi e non divisivi”.

Hanno portato la testimonianza delle scuole, i dirigenti scolastici, Stefano Stefanel, Fabrizio Bisciaio, e Roberto Vingiani per gli Its.

AGENZIE E STAMPA ON LINE







Se l'articolo è stato di tuo gradimento, condividilo su Facebook!




 
Login

Inserisci nickname e password
Nickname


Password


Non sei ancora iscritto allo SNALS?
Fai qui la richiesta di iscrizione al Sindacato!
Come utente registrato
potrai sfruttare appieno i servizi offerti dal sito.

Sei già registrato e hai dimenticato la password?
Clicca qui

Links Correlati
· Altre EVENTI
· News by admin


Articolo più letto relativo a EVENTI:
GLI AUGURI DI NATALE E CAPODANNO


Stampa/Condividi articolo
 
Pagina stampabile
Pagina Stampabile

Condividi su FB

Condivisione su Facebook


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


"CONVEGNO SNALS: ''DALLA TRANSIZIONE DIGITALE ALL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE NEL SISTEMA DI ISTRUZIONE E NELLA RICERCA. VISIONI, OBIETTIVI, PROCESSI, ATTESE''" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati


Amministratore - Webmaster

(Carmelo NESTA)
webmaster@snalsbrindisi.it



PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.11 Secondi
torna su