benvenuto/a su SNALS - Brindisi
ORGANIZZAZIONI SINDACALI CONFSAL
Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola

Segreteria Provinciale - via Monopoli, 11 - 72100 Brindisi
tel-fax: 0831 528339 - email:puglia.br@snals.it - pec:snalsbrindisi@pec.it

Organigramma SNALS  Sedi SNALS e orari di apertura  Servizi del Patronato  Servizi del CAF Confsal  I legali dello SNALS  L'assicurazione SNALS per gli iscritti 

  Utente_non_iscritto      Visite: 6321901  

HOME PAGE

Torna in Home Page



RICERCA NEL SITO




VISITE AL SITO


Statistiche


Riservato agli amministratori

Pagina di Amministrazione


ARGOMENTI, TEMI E MATERIE


UTILITY

Utilità


La scuola attraverso
gli acronimi

di Carmelo Nesta

L'iter della Buona Scuola
(dal 3/9/14 al 16/7/15)
di Carmelo Nesta







NOTIZIE

Rassegna stampa



QUOTIDIANI OnLine


FORUM


Entra nel Forum



CHAT



Entra in chat



GUESTBOOK

Lascia un messaggio nel guestbook

Lascia un messaggio sul

Lascia un messaggio nel guestbook

dello SNALS di Brindisi


NORMATIVA
08:36:22

FEEDS RSS

FAI LA SOTTOSCRIZIONE AL NOSTRO FEED

SNALS Brindisi

Orizzontescuola

USR A. T. Brindisi

Corriere.it
Notizie


Repubblica.it
Politica


INPS Circolari

INPS Messaggi

NOIPA Messaggi



CONSULENZA ON LINE

consulenza on line SNALS Brindisi

Richiedi la consulenza
di un esperto dello SNALS


QUESITI PUBBLICATI


Continua a leggere le News


  Articolo n. 1199 - © News SNALS-Confsal Brindisi - 534 letture
INCONTRO AL MIUR CON IL MINISTRO
Postato Martedì, 28 Gennaio 2014, ore 19:19:28 da Amministratore

VARIE
MIUR


La riunione, tenutasi nella mattinata del 28 gennaio 2014, aveva per oggetto: "Personale della scuola: posizioni  stipendiali e relativi incrementi economici". Alla riunione erano presenti per  l’Amministrazione: il Ministro On. Carrozza, il Capo Gabinetto e i due Capi  Dipartimento. I lavori sono stati introdotti da una relazione del  Ministro che ha  trattato: ...







 a) lo stato di attuazione del  D.L. 104/2013, convertito con legge 128/2013, definito “l’istruzione riparte”, con riferimento a diversi temi tra cui:

  • l’attuazione del piano triennale 2014/16 di immissioni in ruolo, per cui è stata inviata la proposta di atto d’indirizzo all’ARAN in relazione all’invarianza di spesa. Per il prossimo anno scolastico le nomine per le quali è stata richiesta l’autorizzazione sono: 12.625 docenti, 1604 per il sostegno e 4317 ATA. Per l’interno triennio il piano prevede 64.338 nomine per il personale docente (di cui 22.237 per il sostegno) e 17.717 di personale ATA;

  • l’imminente nomina in ruolo del contingente di docenti di sostegno per il corrente anno scolastico (4447), per cui è pervenuta l’autorizzazione dal MEF;

  • l’invio al MEF, dopo l’avvenuto concerto con il Ministro per i beni culturali, del provvedimento che consentirà l’ingresso gratuito dei docenti nei musei;

  • l’avanzato stadio di elaborazione dei provvedimenti relativi a: orientamento, formazione dei docenti, introduzione dei programmi di educazione alimentare nelle scuole, comodato d’uso dei libri per gli studenti, percorsi sperimentali destinati agli studenti degli ultimi due anni delle scuole di istruzione secondaria di 2° grado per l’alternanza scuola-lavoro e sul welfare dello studente;

  • il dimensionamento delle scuole, per cui si sta cercando di raggiungere il concerto col MEF;

  • alcuni aspetti che coinvolgono gli enti locali per i quali è atteso il parere della Conferenza Unificata;

b) i temi con ricadute economiche:

  • in relazione agli scatti, ha illustrato i contenuti del decreto sottolineando che, per alcuni aspetti, hanno riconosciuto deroghe a favore del personale scolastico come segno della volontà del Governo di considerare la scuola come una risorsa su cui investire. In particolare ha sottolineato che, una volta recuperata la validità dell’anno 2012, la carriera del personale scolastico veniva rallentata “solo” di un anno (2013) e non di due (2013 e 2014), come per il restante personale del pubblico impiego;

  • con riferimento alle posizioni economiche del personale ATA ha informato che, non essendo stato inserita nel decreto legge una soluzione a questo tema, il MEF ha formalmente chiesto al MIUR di precisare, entro la data odierna, se procedere al recupero delle somme già percepite. Il Ministro, che allo stato odierno avrebbe dovuto dare risposta affermativa, ha informato le OO.SS. che si è attivata per ottenere un differimento in modo da avere il tempo di sviluppare ulteriori interlocuzioni con il MEF al fine di pervenire ad una soluzione favorevole al personale;

  • sul problema della decurtazione del Fondo Unico Nazionale dell’area V della dirigenza scolastica, ha ribadito i contenuti di una lettera inviata al MEF e si è impegnata a proseguire nel confronto per cercare di trovare una soluzione praticabile.

Sono seguiti gli interventi dei segretari nazionali delle diverse OO.SS. presenti.

Il segretario generale dello SNALS-CONFSAL, prof. Marco Paolo Nigi, pur apprezzando la tempestività dell’intervento che ha consentito di non restituire quanto già percepito per gli scatti, anche se poi le stesse somme avrebbero comunque dovuto essere restituite al medesimo personale dopo il recupero all’ARAN della validità dell’anno 2012, ha espresso con forza l’insoddisfazione del nostro sindacato che non può dichiararsi soddisfatto soltanto perché il Governo ha ridotto le penalizzazioni per il personale scolastico.

Nel suo intervento ha, altresì, sottolineato che sia le progressioni di carriera di tutto il personale della scuola, sia le posizioni stipendiali del personale ATA, sia il Fondo Unico Nazionale dei dirigenti scolastici, sono tutti aspetti retributivi i cui costi sono coperti dai rispettivi CCNL vigenti. Ha chiesto, conseguentemente, l’integrale ripristino di quanto previsto e finanziato dal vigente contratto.

Anche in relazione al decreto “l’istruzione riparte”, il Prof. Nigi ha evidenziato che non vi sono stati significativi investimenti da parte del Governo a favore della scuola e del suo personale ed è tornato a chiedere nuovamente, con forza, la soluzione del problema pensionistico di “quota 96” per il personale della scuola.

In conclusione del suo intervento ha dichiarato che lo SNALS-CONFSAL continuerà la sua battaglia per ottenere i risultati attesi dalla categoria in tutte le sedi: governative, politiche e, se necessario, giurisdizionali.
 






Se l'articolo è stato di tuo gradimento, condividilo su Facebook!




 
Login

Inserisci nickname e password
Nickname


Password


Non sei ancora iscritto allo SNALS?
Fai qui la richiesta di iscrizione al Sindacato!
Come utente registrato
potrai sfruttare appieno i servizi offerti dal sito.

Sei già registrato e hai dimenticato la password?
Clicca qui

Links Correlati
· Altre VARIE
· News by admin


Articolo più letto relativo a VARIE:
LA DIGNITA' E LA RISPETTABILITA' DEI DOCENTI ORAMAI PERDUTE - SCUOLA SOFFERENTE


Stampa/Condividi articolo
 
Pagina stampabile
Pagina Stampabile

Condividi su FB

Condivisione su Facebook


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


"INCONTRO AL MIUR CON IL MINISTRO" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati


Amministratore - Webmaster

(Carmelo NESTA)
webmaster@snalsbrindisi.it



PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.07 Secondi
torna su