benvenuto/a su SNALS - Brindisi
ORGANIZZAZIONI SINDACALI CONFSAL
Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola

Segreteria Provinciale - via Monopoli, 11 - 72100 Brindisi
tel-fax: 0831 528339 - email:puglia.br@snals.it - pec:snalsbrindisi@pec.it

Organigramma SNALS  Sedi SNALS e orari di apertura  Servizi del Patronato  Servizi del CAF Confsal  I legali dello SNALS  L'assicurazione SNALS per gli iscritti 

  Utente_non_iscritto      Visite: 4971841  

HOME PAGE

Torna in Home Page



RICERCA NEL SITO




VISITE AL SITO


Statistiche


Riservato agli amministratori

Pagina di Amministrazione


ARGOMENTI, TEMI E MATERIE


UTILITY

Utilità


La scuola attraverso
gli acronimi

di Carmelo Nesta

L'iter della Buona Scuola
(dal 3/9/14 al 16/7/15)
di Carmelo Nesta







NOTIZIE

Rassegna stampa



QUOTIDIANI OnLine


FORUM


Entra nel Forum



CHAT



Entra in chat



GUESTBOOK

Lascia un messaggio nel guestbook

Lascia un messaggio sul

Lascia un messaggio nel guestbook

dello SNALS di Brindisi


NORMATIVA
08:36:22

FEEDS RSS

FAI LA SOTTOSCRIZIONE AL NOSTRO FEED

SNALS Brindisi

Orizzontescuola

USR A. T. Brindisi

Corriere.it
Notizie


Repubblica.it
Politica


INPS Circolari

INPS Messaggi

NOIPA Messaggi



CONSULENZA ON LINE

consulenza on line SNALS Brindisi

Richiedi la consulenza
di un esperto dello SNALS


QUESITI PUBBLICATI


Continua a leggere le News


  Articolo n. 1614 - © News SNALS-Confsal Brindisi - 352 letture
QUANDO IL TAR SI SOSTITUISCE AL CONSIGLIO DI CLASSE
Postato Martedì, 13 Maggio 2014, ore 14:24:24 da Amministratore

VALUTAZIONE

Chi segue il contenzioso nel mondo della scuola sa bene come sia piuttosto facile ottenere dal giudice amministrativo quel fumus boni juris (parvenza di buon diritto) che porta alla sospensiva dell’atto amministrativo.
La sospensiva non è la sentenza definitiva di merito, ma costituisce, pur sempre un vulnus dell’atto amministrativo con conseguenze negative immediate nei confronti della PA.
Se poi il ricorrente si mette nelle mani di un buono studio legale, è frequente che l’Avvocatura dello Stato, sommersa da valanghe di ricorsi da seguire, non riesca a contrastare l’impugnativa e, alla fine, getti la spugna e soccomba, con il giudice amministrativo che fa sue unilateralmente le ragioni del ricorrente e annulla l’atto impugnato. ...


È successo qualcosa del genere a Roma dove, dopo un lungo contenzioso, il Tar ha prima sospeso e poi annullato nei giorni scorsi la bocciatura dell’anno scorso di un alunno di seconda media.

Il giudice si è sostituito al consiglio di classe nella valutazione dell’alunno, nonostante non fosse stato ammesso alla classe successiva con ben sette insufficienze (una di meno di quelle riportate nel primo quadrimestre). Con la sospensiva il Tar aveva invitato la scuola a ripensare l’atto di bocciatura; il consiglio di classe, sempre all’unanimità, aveva confermato la bocciatura.

Nessun vizio di forma o di procedura imputato alla scuola.

Lo studio legale, con memoria aggiuntiva, ha confutato il merito delle singole votazioni degli insegnanti. Il TAR non ha richiesto atti aggiuntivi alla scuola o memorie: gli sono bastate le tesi di parte e, al termine del lungo contenzioso, ha bocciato … il consiglio di classe.

Non è la prima volta che succede e forse, purtroppo, non sarà nemmeno l’ultima, almeno fino a quando il Governo non tradurrà in norma di legge uno dei suoi 44 obiettivi di riforma della PA, il  n. 24, che prevede il divieto di sospendere il procedimento amministrativo e di chiedere pareri facoltativi salvo casi gravi, sanzioni per i funzionari che lo violano.

(da tuttoscuola.com)






Se l'articolo è stato di tuo gradimento, condividilo su Facebook!




 
Login

Inserisci nickname e password
Nickname


Password


Non sei ancora iscritto allo SNALS?
Fai qui la richiesta di iscrizione al Sindacato!
Come utente registrato
potrai sfruttare appieno i servizi offerti dal sito.

Sei già registrato e hai dimenticato la password?
Clicca qui

Links Correlati
· Altre VALUTAZIONE
· News by admin


Articolo più letto relativo a VALUTAZIONE:
PROVE INVALSI - SONO OBBLIGATI I DOCENTI A SOMMINISTRARLE E CORREGGERLE?


Stampa/Condividi articolo
 
Pagina stampabile
Pagina Stampabile

Condividi su FB

Condivisione su Facebook


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


"QUANDO IL TAR SI SOSTITUISCE AL CONSIGLIO DI CLASSE" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati


Amministratore - Webmaster

(Carmelo NESTA)
webmaster@snalsbrindisi.it



PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.08 Secondi
torna su