benvenuto/a su SNALS - Brindisi
ORGANIZZAZIONI SINDACALI CONFSAL
Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola

Segreteria Provinciale - via Monopoli, 11 - 72100 Brindisi
tel-fax: 0831 528339 - email:puglia.br@snals.it - pec:snalsbrindisi@pec.it

Organigramma SNALS  Sedi SNALS e orari di apertura  Servizi del Patronato  Servizi del CAF Confsal  I legali dello SNALS  L'assicurazione SNALS per gli iscritti 

  Utente_non_iscritto      Visite: 6463329  

HOME PAGE

Torna in Home Page



RICERCA NEL SITO




VISITE AL SITO


Statistiche


Riservato agli amministratori

Pagina di Amministrazione


ARGOMENTI, TEMI E MATERIE


UTILITY

Utilità


La scuola attraverso
gli acronimi

di Carmelo Nesta

L'iter della Buona Scuola
(dal 3/9/14 al 16/7/15)
di Carmelo Nesta







NOTIZIE

Rassegna stampa



QUOTIDIANI OnLine


FORUM


Entra nel Forum



CHAT



Entra in chat



GUESTBOOK

Lascia un messaggio nel guestbook

Lascia un messaggio sul

Lascia un messaggio nel guestbook

dello SNALS di Brindisi


NORMATIVA
08:36:22

FEEDS RSS

FAI LA SOTTOSCRIZIONE AL NOSTRO FEED

SNALS Brindisi

Orizzontescuola

USR A. T. Brindisi

Corriere.it
Notizie


Repubblica.it
Politica


INPS Circolari

INPS Messaggi

NOIPA Messaggi



Continua a leggere le News


  Articolo n. 198 - © News SNALS-Confsal Brindisi - 688 letture
ERANO 6 E NON 2 LE ORE IN PIÙ RICHIESTE AI DOCENTI! - IL VIDEO DELLA TRASMISSIONE ''CHE TEMPO CHE FA''
Postato Lunedì, 26 Novembre 2012, ore 22:51:03 da Amministratore

SCUOLA E UNIVERSITÀ

Monti a Che tempo che fa

A proposito del corporativismo, della grande indisponibilità e del grande spirito conservatore che Monti ha rilevato nei docenti, nella trasmissione "Che tempo che fa" di sabato 24 novembre 2012, gli suggeriamo ...





di occuparsi dei  veri corporativismi di potere che non ha avuto il coraggio di toccare!

La Scuola ha vissuto in questi anni una serie di soprusi, di ingiustizie e vessazioni a cui i docenti hanno saputo, con grande spirito di abnegazione sopperire per quegli ideali di onestà, lealtà e legalità che hanno sempre contraddistinto la classe docente.

I docenti sono sopravvissuti

al blocco dei contratti, con la conseguente perdita del potere d’acquisto delle retribuzioni,

alla riduzione degli organici,

al massacro del personale precario,

al selvaggio dimensionamento scolastico,

alla fatiscenza e insicurezza degli edifici,

ai finanziamenti sempre più scarsi alle scuole per il loro funzionamento, 

all’incremento del numero di allievi per classe,

alla scarsa considerazione della professionalità docente.


Non è stata la difesa di un corporativismo, ma una protesta verso l'ennesima azione di ingiustizia che si stava tentando di perpretare ai danni di una categoria di lavoratori sinora troppo quieti e silenziosi. 






Se l'articolo è stato di tuo gradimento, condividilo su Facebook!




 
Login

Inserisci nickname e password
Nickname


Password


Non sei ancora iscritto allo SNALS?
Fai qui la richiesta di iscrizione al Sindacato!
Come utente registrato
potrai sfruttare appieno i servizi offerti dal sito.

Sei già registrato e hai dimenticato la password?
Clicca qui

Links Correlati
· Altre SCUOLA E UNIVERSITÀ
· News by admin


Articolo più letto relativo a SCUOLA E UNIVERSITÀ:
OBBLIGHI DEI DOCENTI IN ASSENZA DEGLI ALUNNI


Stampa/Condividi articolo
 
Pagina stampabile
Pagina Stampabile

Condividi su FB

Condivisione su Facebook


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente


"ERANO 6 E NON 2 LE ORE IN PIÙ RICHIESTE AI DOCENTI! - IL VIDEO DELLA TRASMISSIONE ''CHE TEMPO CHE FA''" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati


Amministratore - Webmaster

(Carmelo NESTA)
webmaster@snalsbrindisi.it



PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.07 Secondi
torna su